Marco Chiancianesi: una passione su due ruote

Da qualche anno, dopo essersi dedicato con passione e soddisfazione ad altri sport come tennis, calcio e persino l’ironman 70.3, Marco Chiancianesi ha voluto assaporare le forti emozioni del motociclismo e, forte di una preparazione mentale e fisica che gli derivavano da anni di allenamenti per le altre discipline, si è avvicinato con l’entusiasmo di un adolescente alle due ruote.

Quello di Marco Chiancianesi per il mondo delle moto è stato in realtà un amore per lungo tempo alimentato da semplice appassionato, per poi divenire nel corso degli anni qualcosa di sempre più importante e coinvolgente, fino a decidere per il grande salto: prendere parte direttamente ad una gara!
È così che nel giro di qualche anno, in sella alla sua Ducati, Marco è riuscito a prendersi diverse soddisfazioni, correndo sui più prestigiosi circuiti motociclistici italiani, dal Mugello al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. Proprio il circuito della città romagnola l’ha visto quest’anno piazzarsi sul podio la prima volta al terzo posto il 21 aprile, la seconda volta al primo posto il 7 luglio. In entrambe le occasioni gareggiava per il noto Trofeo Italiano Amatori, dove sempre nel 2013 ha segnato anche un terzo posto il 9 giugno sul circuito di Imola e un altro primo posto su quello di Vallelunga l’8 settembre.
Quella del Trofeo Italiano Amatori non è l’unica competizione motociclistica che ha visto Marco tra i partecipanti quest’anno. È infatti anche tra i centauri che corrono per il National Trophy, gara per non professionisti che dal 2013 fa parte degli eventi legati al C.I.V.

Il prossimo appuntamento in agenda per seguire Chiancianesi è l’ultima gara del Trofeo Italiano Amatori, che si terrà nel circuito del Mugello il 6 ottobre 2013, quinto ed ultimo round di quest’anno per questa competizione.